Specialisti osteoporosi: chi cura la malattia delle ossa fragili?

“Ho avuto l’esito della radiografia, il medico mi ha detto che sono affetto da osteoporosi e ora?

La diagnosi di osteoporosi arriva spesso come un fulmine a ciel sereno e trova impreparati.
Chi scopre di avere ossa deboli nella maggior parte dei casi non sa a chi chiedere consulenza e quale strada intraprendere. 

Ci si addentra nel mare di notizie tra web, amici e persone che hanno avuto esperienza alla ricerca di un consiglio o un’indicazione per sapere a chi rivolgersi per curare l’osteoporosi, nel timore non riuscire a trovare la giusta terapia per stare meglio.

Migliorare è possibile intraprendendo il giusto cammino.
In questo articolo voglio parlarti delle figure professionali che possono aiutarti nel percorso per il trattamento dell’osteoporosi. 

L’osteoporosi è una malattia degenerativa delle ossa che le rende deboli e a rischio frattura. 
È una patologia che colpisce più di 5 milioni di persone in Italia e i casi risultano in aumento anno per anno.
I soggetti più colpiti sono le donne in post-menopausa e le persone dopo i 70 anni

perché ho l'osteoporosi

Ma perché si presenta l’osteoporosi?
Le nostre ossa sono costantemente sottoposte a turn over con l’obiettivo di distruggere il vecchio tessuto e sostituirlo con quello nuovo in modo da rigenerare le strutture e mantenerle forti
Con l’avanzare dell’età tuttavia l’attività di riassorbimento osseo si fa più rilevante rispetto a quella di ricostruzione e le ossa perdono di densità.

Particolari eventi come la menopausa, la gravidanza e l’allattamento, disturbi alimentari o l’assunzione di farmaci (es. cortisonici) hanno ripercussioni significative sull’apparato scheletrico e sono in grado di indebolirlo a punto tale da provocare l’insorgere dell’osteoporosi

Come diagnosticare l’osteoporosi

L’osteoporosi è particolarmente pericolosa poiché non presenta sintomi specifici, soprattutto nel suo stadio iniziale. La perdita di densità ossea infatti avviene lentamente negli anni e non provoca di per sé dolore. 

Come accorgersi quindi della presenza di osteoporosi?
Per la diagnosi è necessario un esame ad hoc che grazie ad una scansione radiografica valuta il livello di densità ossea.
L’esame per eccellenza è la MOC che restituisce in particolare due valori importanti:

  • il T-score: indica il livello di densità ossea rispetto ad un soggetto sano dello stesso sesso dell’età di 25-30 anni;
  • il BMD: indica la quantità di materia minerale presente in un centimetro cubo di osso.
esami per osteoporosi MOC

Con la menopausa per le donne e a partire dai 60 anni per gli uomini, si consiglia di effettuare una MOC ogni anno per poter tenere monitorato lo stato delle salute delle ossa. 
Il controllo periodico è uno dei fattori più importanti per poter intervenire in tempo: 1 donna su 3 e 1 uomo su 5 dopo i 50 anni soffre di osteoporosi e nell’80% dei casi la diagnosi arriva in ritardo. 

Per approfondire leggi questa guida sugli esami per osteoporosi.

Specialisti osteoporosi

specialisti osteoporosi

La diagnosi di osteoporosi rappresenta il punto di partenza per intraprendere un percorso di trattamento personalizzato con l’obiettivo di contrastare la patologia. 
Quali sono le figure mediche specializzate nel trattamento dell’osteoporosi?

Endocrinologo

È il medico specializzato nel trattamento di patologie legate al sistema endocrino.
Essendo un profondo conoscitore dei meccanismi legati alle ghiandole endocrine, si occupa di diagnosticare e curare tutte quelle patologie strettamente dipendenti dal livello di ormoni come diabete, malattie della tiroide, problemi legati alla menopausa, i tumori a carico delle ghiandole endocrine, ipogonadismo.
L’attività di determinati ormoni, quali ad esempio estrogeni e testosterone, è strettamente legata alla salute ossea per questo l’endocrinologo è tra i principali specialisti a cui rivolgersi nel trattamento dell’osteoporosi.

Per saperne di più sull’endocrinologo.

Reumatologo

È lo specialista delle malattie reumatiche, ossia patologie legate all’infiammazione di articolazioni, ossa e muscoli.
Tra le principali malattie che il reumatologo tratta vi sono l’artrite e l’artrosi ma anche l’osteoporosi essendo una malattia specifica delle ossa.
Accade inoltre che nel trattamento delle malattie reumatiche con l’uso di farmaci le ossa si indeboliscano per effetto collaterale. 

Ortopedico

Si occupa dei problemi legati all’apparato muscolo-scheletrico, in particolare problemi alle articolazioni, alle ossa e fratture.
È buona idea rivolgersi ad un ortopedico in caso di dolori a muscoli, ossa e articolazioni e problemi nel movimento o difficoltà nello svolgere semplici attività di vita quotidiana.
Spesso inoltre sono le fratture ad accendere campanelli d’allarme in merito allo stato di salute osseo ed un ortopedico può indicare la giusta terapia da seguire nel recupero dalla frattura.

Centri specializzati

Ogni medico specializzato opera in un campo preciso e spesso capire qual è la causa dell’osteoporosi e qual è il migliore professionista a cui rivolgersi non è facile.
Esistono per questo dei centri specializzati nel trattamento dell’osteoporosi che riuniscono tutte le figure professionali coinvolte e offrono un percorso di cura a 360 gradi.
Sono presenti in diverse città e permettono di effettuare esami specifici ed essere seguiti nel trattamento dell’osteoporosi, dalle abitudini di vita quotidiana all’aspetto psicologico.

centri specializzati in osteoporosi

Altri professionisti

  • Nutrizionista: l’alimentazione è un aspetto fondamentale su cui intervenire per la salute dell’apparato scheletrico. È importante seguire una dieta equilibrata che assicuri il corretto apporto di nutrienti per le ossa: calcio, vitamine e proteine. Grazie all’intervento di un dietista, è possibile studiare una dieta personalizzata e valutare la necessità di assumere integratori per compensare le carenze accumulate.
  • Fisioterapista: altro pilastro per la salute ossea è il movimento. Un fisioterapista ti può indicare l’attività fisica migliore da inserire nella tua quotidianità per contribuire alla rigenerazione ossea. Anche in caso di fratture, è la figura indicata per essere seguiti nell’attività di riabilitazione.
  • Psicologo: l’osteoporosi è una patologia che può cambiare radicalmente la vita di chi ne soffre e l’aspetto psicologico ad essa legato è da non sottovalutare. Uno percorso dallo psicologo è utile per affrontare la patologia con la giusta prospettiva.
specialisti osteoporosi

Ti è stato utile questo contenuto? Fammelo sapere nei commenti!