frattura perone guarigione

Frattura ossea: recupero con integratore al Collagene

Frattura ossea del perone

Tibia e perone ci appartengono per DNA e non sono altro che l’estremità inferiore della gamba; queste si uniscono in basso formando quelle sporgenze laterali e centrali chiamate ” malleoli “. Il piede si congiunge, vi si articola e si muove proprio lì.

Quando avvengono lesioni al livello inferiore, facilmente si va incontro, come postumo, ad una riduzione dell’escursione motoria del piede, gonfiori, dolori e con il tempo anche all’artrosi.

Parliamo allora della nostra amica SABRINA con cui abbiamo condiviso un brutto evento, la frattura ossea del perone, al 31 luglio scorso.

Appena saputa la notizia gli abbiamo subito inviato l´articolo di una ricerca USA (come in allegato).

http://www.drrathresearch.org/pub/hsnp/hsna1415.pdf

guarigione fratture ossee

Studio recupero frattura ossea con integratore

Si tratta di uno studio che suggerisce l’impiego di alcuni amminoacidi (lisina e prolina) più vitamina C e B6 come supplemento nelle fratture in quanto possono indurre la ricostruzione del collagene e quindi favorire la formazione del callo osseo anticipando la guarigione di alcune settimane: 17 settimane chi prende nulla, 14 settimane chi assume il supplemento (un vantaggio cioè di 3 settimane).

Veniamo alla nostra Sabrina: ecco cosa riferisce il 31/08/19:

“Ok comunque hanno detto che la frattura ossea era complessa, tipica frattura da sportivi, la caduta é stata terribile e mi hanno detto che sono stata fortunata perché poteva essere stato peggio..il piede era nero con sospetta lesione dei legamenti … Comunque quando sono caduta pensavo di aver distrutto la gamba, sono volata a spaccata e atterrata con il piede in fuori non interno, tipico pallavolista, terribile quando hanno detto frattura composta non ci credevo pensavo molto peggio”.

frattura perone
frattura perone gesso

Terapia frattura ossea con integratore

La nostra sfortunata amica è un’artista naif e quel gesso è diventato un capolavoro, ma la lastra del giorno 11/09/19 mostra una discreta disgregazione del perone distale appena sopra il malleolo (tutto ciò a 12 giorni dal trauma).

In questa occasione mi chiese di avere ancora l`integratore di collagene NEOGELA che aveva conosciuto e usato qualche anno prima per le sue cartilagini.

Teniamo presente che in NEOGELA sono presenti ben 18 aminoacidi del collagene (compresa la famosa lisina e prolina dello studio sopracitato) e che sono poi questi il vero componente della struttura ossea e cartilaginea. 

Cominciava così ad assumere 15 grammi di Neogela ogni giorno; dopo soli 20 giorni di trattamento (cioè a distanza di 30 giorni dall’incidente) la lastra mostrava oltre alla ricomposizione ossea anche la presenza di neomatrice e callo osseo.

L’ortopedico si attivò a rimuovere subito il gesso concedendo di utilizzare un tutore leggero per una settimana.

Frattura perone

Recupero veloce da frattura ossea

In questi giorni , cioè a sole 6 settimane, Sabrina deambula già senza appoggio e la sua fisioterapia è durata solo una settimana!

Ci congratuliamo quindi con la scelta fatta dalla nostra Sabrina e vogliamo condividere con i colleghi americani e italiani che una miscela completa e adeguata di aminoacidi (come quelli di questo nuovo collagene) può DIMEZZARE i tempi di guarigione e di recupero, ovviamente con grande risparmio di sofferenza per il nostro paziente!

Condividi sui social
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
FORSE TI POSSONO INTERESSARE ALTRI POST DELLA STESSA CATEGORIA...
Torna su