ANCHE I FARMACI CAUSANO OSTEOPOROSI!! COME CORRERE AI RIPARI?

ANCHE I FARMACI CAUSANO OSTEOPOROSI!!          COME CORRERE AI RIPARI?

 

L’osteoporosi non è  riservata ad anziani e donne in menopausa, può colpire anche donne e uomini GIOVANI!

Molti di noi non lo sanno ma i farmaci posso portare alla osteopenia e pure alla osteoporosi che viene detta secondaria : ma possiamo non assumerli? NO. Se abbiamo patologie gravi dobbiamo curarci e i farmaci sono spesso l’unica soluzione. 

Dobbiamo quindi arrenderci a ritrovarci con una scarsa densità ossea con conseguenti fratture?? la risposta è sempre NO. 

(RICORDA NON SOLO I FARMACI CAUSANO LE PATOLOGIE OSTEO-ARTICOLARI: c’è la menopausa, ci sono le predisposizioni genetiche, c’è un uso sconsiderato del corpo con allenamenti pesanti, c’è una scorretta alimentazione...)

Se seguite delle terapie farmacologiche non pensate che a voi non potrà mai succedere di incorrere nella temuta degenerazione osteo-articolare. Dobbiamo essere curiosi e il web è pieno di informazioni, ma spesso manca il tempo per riuscire a fare chiarezza tra tutti questi input. 

Ho dunque stilato una semplice lista, senza entrare nel dettaglio (cosa che potrete fare seguendo i link sotto l’articolo) di tutti quelli che sono i farmaci che portano all’insorgere di osteoporosi secondaria:

-farmaci cortisonici:glucorticoidi determinano una perdita di densità minerale particolarmente rapida a livello del tessuto che compone l’osso maturo (sino al 15% nel primo anno!) Usati come antiinfiammatori e in molte allergie e malattie croniche dell’intestino…

-farmaci immunosoppressori:usati in persone che hanno subito trapianti ma anche in numerose malattie reumatiche. 

-antitumorali:nelle donne operate di tumore mammario che fanno antiestrogeni per 5 anni avviene la menopausa farmacologica con una conseguente perdita di densità ossea.

-farmaci tiroidei: l’ipotiroidismo è una patologia molto diffusa in occidente e l’ormone tiroideo sopratutto se assunto ad alte dosi può causare perdita di massa ossea e aumentato rischio di fratture.

-vitamina D: ad alte dosi nel cosidetto “protocollo Coimbra” ad esempio.

Se stai usando uno di questi farmaci allora vorrai sapere come poter contrastare il loro effetto degenerativo sul sistema osteo-articolare. 

Ricordiamoci che stiamo parlando di patologie che causano sofferenza a volte non indifferente, che ci rendono più difficile vivere la quotidianità e spesso ci rendono anche meno autosufficienti. In Italia ormai ci sono quasi 70.000 FRATTURE all’anno causate dall’osteoporosi e sempre di più si fa strada la necessità di sensibilizzarci ad andare in direzione di uno stile di vita PREVENTIVO: perché spendere anni futuri della nostra vita (e tanti soldi) per affrontare tutto questo quando esiste la reale possibilità di evitarlo. Spulciando nel web si trovano svariati metodi preventivi che si possono riunire in due grandi categorie: ATTIVITA’ FISICA e ALIMENTAZIONE. 

Troviamo dimostrato dagli studi l’efficacia di svolgere attività fisica tra cui passeggiate, jogging leggero, aerobica e ballo, attività che spingono concretamente il nostro organismo a stimolare la rigenerazione della matrice ossea.

Sull’alimentazione si potrebbe scrivere un libro...anzi ne sono già stati scritti parecchi. E stata abbandonata ormai all’unanimità l’idea che assumendo integratori di calcio si possano sortire degli effetti reali. Quindi non serve che vi abbuffate di latticini. Consumiamo invece verdura di stagione e semenze, cereali integrali ed agrumi e kiwi poiché ricchi di vitamine. Assumiamo la giusta quantità di proteine, indispensabili per i nostri muscoli e il nostro sistema osteo-articolare e cerchiamo di limitare l’uso di zuccheri di caffè e di alcolici. Se già reputiamo la nostra alimentazione abbastanza sana possiamo fare qualcosa in più: aiutarci con integratori naturali.

Ne trovate moltissimi a base di Vitamina K o a base di Collagene il quale tra l’altro ci da anche il contributo proteico di cui parlavamo.

N.B: Nei link sotto l’articolo trovate tutti gli approfondimenti sui farmaci, sullo sport, sull’alimentazione e sul calcio.

 VOI O QUALCUNO IN FAMIGLIA PRENDE DEI FARMACI? 

SE SI A QUALI DOSI? 

QUALCUNO DI VOI HA AVUTO BENEFICI DAL CAMBIARE ALIMENTAZIONE, DAL FARE SPORT O DALL’USARE INTEGRATORI? 

FATECELO SAPERE...PER SAPERNE DI PIU’!

Giulia

 

Bibliografia esplicativa:

http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagineAree_1464_listaFile_itemName_0_file.pdf

https://notiziemediche.it/osteoporosi/osteoporosi-ecco-la-lista-di-farmaci-che-la-causano

https://ivu.org/italian/trans/avs-calcium.html 

https://www.humanitasalute.it/in-salute/sport-e-allenamento/81212-attivita-fisica-caso-osteopenia-osteoporosi-esercizi-acqua-yoga-foto-parere-esperto

http://www.lios.it/scheletro/pagina.asp?cap=2&pag=1

https://vitaminadperlasclerosimultipla.wordpress.com/2015/02/08/cose-il-protocollo-coimbra/


Condividi sui social

  • Via Battaglione Val Camonica, 18 - 36100 Vicenza
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 24/7 - N. Verde: 800146598

Copyright 2017 NEOGELA.com - P.IVA: 02261190249 - Powered by Tech & Web Solutions

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza dell'utente. Se navighi sul sito accetti l'utilizzo dei cookies.
Ok